ITIS Eustachio Divini, sede provvisoria Piazzale A. Luzio, 62027 San Severino Marche (MC) - Italia CF 83003910433 - mctf010005@pec.istruzione.it - Contatti

Rapporti con le aziende

logo_divini_luna

L’importanza del rapporto tra scuola e mondo del lavoro è ormai sottolineata da tutti. Anche il documento sulla Buona scuola del governo dedica ampio spazio all’argomento. I contorni però restano essenzialmente quelli della disponibilità delle aziende ad accogliere studenti per periodi relativamente brevi di stage. E’ un buon inizio, ma occorre certamente qualcosa di più e di diverso. Questo è il tentativo che vogliono fare l’ITT “Divini” di San Severino Marche e l’AM Microsystems srl, giovane e dinamica azienda con sede ad Urbisaglia, nel sottoscrivere il protocollo d’intesa firmato nei giorni scorsi dalla Dirigente della scuola, dott.ssa Rita Traversi,  e dal rappresentante legale dell’AM, ing. Matteo Piersantelli.
Un rapporto che potrà sfociare anche in attività di stage, ma soprattutto impegnerà l’azienda in un team operativo, costituito da  docenti, studenti e tecnici dell’azienda stessa, nella individuazione e coordinamento di progetti finalizzati a realizzazioni tecniche, con la disponibilità ad interventi di formazione nella scuola ed in azienda, in orario scolastico e non. L’azienda ha quindi individuato il “Divini” come realtà partner, secondo le stesse modalità con cui incontra il mercato.

L’ AM Microsystems  è una realtà piuttosto giovane e nasce dall’esperienza vissuta all’interno di un grande gruppo internazionale, creando uno spin-off tecnologico, rivolto a quei clienti che guardano ai sistemi innovativi per risolvere problemi di prodotto e di processo, con una produzione di piccola e media serie.

Il cuore di questa nuova impresa è rivolto in particolare al mercato Life Science, con l’obiettivo di portare innovazione nel campo della ricerca e del benessere per l’uomo. Cosa ne nascerà dal rapporto con l’ITT, si vedrà dal coinvolgimento di docenti ed allievi delle singole specializzazioni dell’Istituto, che coprono i principali settori tecnici, dalla meccanica, all’informatica, all’elettrotecnica alla chimica.

Firma del protocollo